Bonus investimenti pubblicitari: entro il 31 ottobre la comunicazione prenotativa

News

Entro il 31 ottobre i soggetti che ne siano interessati dovranno comunicare la propria intenzione di godere del credito di imposta per investimenti pubblicitari realizzati nel 2019.

Istituito in origine dall’art. 57-bis del Decreto Legge 50/2017 (c.d. “Manovra correttiva”), il credito d’imposta in oggetto è stato infatti prorogato e trova copertura anche per il 2019 (legge 8 agosto 2019, n. 81): sono introdotte alcune modifiche - come ad esempio la misura dell’agevolazione -, ma rimangono ferme le condizioni di accesso al credito, che può essere richiesto dalle imprese, dai lavoratori autonomi e dagli enti non commerciali che effettuano investimenti incrementali in campagne pubblicitarie su stampa quotidiana, periodica e on line e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.

Rispetto alle modalità, la procedura per richiedere l’accesso al credito si compone di due fasi:

  • in via preliminare nel periodo compreso tra il 1° e il 31 ottobre 2019 deve essere inviata una comunicazione telematica prenotativa contenente, tra l’altro, “il costo complessivo degli investimenti pubblicitari effettuati o da effettuare”;
  • di seguito a consuntivo, entro il 31 gennaio 2020, deve essere presentata una dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati.