Cerca nel sito 
 
Search
Notizie

Gruppo IVA: emanata la Circolare Ministeriale con i chiarimenti dell’Agenzia

Il  31 ottobre u.s. l’Agenzia delle Entrate ha fornito i primi chiarimenti sul “Gruppo Iva”, nuovo istituto disciplinato dagli artt. 70-bis e segg. del DPR 633/1972.


Il Gruppo IVA rappresenta un soggetto passivo IVA unitario formato su base opzionale da due o più soggetti passivi stabili nel territorio dello Stato che devono rispettare congiuntamente i seguenti vincoli:

a)   vincolo finanziario: esiste un rapporto di controllo (diretto o indiretto) tra i soggetti ai sensi dell’art. 2359 c.c. tra i soggetti; qualora sussista tale vincolo, quelli successivi si presumono salvo prova contraria;

b)   vincolo economico (o di “cooperazione economica”): si è in presenza dello svolgimento di un’attività principale dello stesso genere oppure di attività complementari o interdipendenti oppure di attività che avvantaggiano, pienamente o sostanzialmente, uno o più soggetti;

c)   vincolo organizzativo: tra gli organi decisionali dei soggetti IVA ricorre un coordinamento operato in via di diritto o anche semplicemente di fatto.

Pur trattandosi di un regime opzionale il legislatore ha previsto l’applicazione del principio “all-in, all-out”: qualora si intenda costituire un Gruppo IVA, pertanto, tutti i soggetti passivi appartenenti ad un gruppo tra i quali vigono i vincoli citati devono aderirvi obbligatoriamente.

Ai fini della costituzione del Gruppo IVA per il triennio 2019-2021, i soggetti interessati dovranno presentare il modello AG/1 con l’esercizio dell’opzione entro giovedì 15/11 p.v.; l’opzione per il triennio 2020-2022 potrà essere effettuata entro il 31 dicembre p.v..